Film girati a Venezia:Tempo d’estate

“Tempo d’estate” è una commedia sentimentale diretta da David Lean nel 1955. Il film, ambientato a Venezia, ha per protagonista una donna americana, non sposata e di mezza età, Jane Hudson (interpretata da Katharine Hepburn) e l’affascinante antiquario veneziano Renato de Rossi (Rossano Brazzi). Jane si innamora di Renato nella romantica cornice di Venezia, dopo essere entrata nel suo negozio per acquistare una coppa di vetro di Murano rossa. La coppa di vetro antica rappresenta la passionalità repressa di Jane, che può essere compresa solo da un sensibile intenditore come Renato. È anche un riferimento al Santo Graal che Jane ha cercato per tutta la vita.

Per assistere a un concerto in Piazza San Marco, Jane sceglie di appuntare al suo abito una semplice gardenia, al posto di un’orchidea, un indizio che la sua storia d’amore veneziana sarà dolce ma di breve durata. Jane si innamora appassionatamente di Renato, anche dopo aver scoperto che è sposato, pur se separato. Tuttavia, Jane non desidera continuare questa relazione che ritiene destinata al fallimento. Decide di lasciare sia Renato che Venezia. In una drammatica scena che si svolge alla stazione di Venezia, Renato insegue il treno di Jane che parte, mentre sta uscendo dalla stazione. Desidera regalare a Jane una gardenia, ma tutto si rivela inutile. Come la dolce gardenia tropicale, Jane comprende di essere fuori posto a Venezia.

Tende veneziane
La definizione di “tende veneziane” (che ha un corrispondente anglofono in “venetian blinds”), invece, non proviene da Venezia. Si ritiene infatti che venga dalla Persia (da cui l’analogo termine “persiane”) e potrebbe persino avere lontane radici nell’antico Egitto, dove erano diffuse tende fatte di canne di papiro. Anche in Cina si utilizzavano strisce di bambù per ripararsi dal sole, prima che tale uso si diffondesse a Venezia. Anche il francese esiste il termine “persienne”, che suggerisce tale origine.

Comunicato Stampa Successivo